Il rapporto con il presente – con questa dimensione temporale apparentemente così ovvia e rotonda – non è mai stato, nel corso della storia, né semplice né lineare. A volte si è trattato di sopportarlo, altre di sfuggirlo o di sacrificarlo, altre ancora di valorizzarlo, in qualche occasione di rianimarlo. In ogni caso, aver potuto contare su di un presente continuamente rimodellabile è ciò che ha permesso alle ombre, altrimenti enigmatiche e minacciose, del passato, del futuro e dell’eterno, di guadagnare un certo allineamento e al tempo nel suo insieme di configurarsi e scorrere. Ma cosa accade quando il presente diviene, secondo l’espressione di Joyce, un “lieve volantino accartocciato”? Come trattarlo, adesso che la sua iper-fugacità assorbe in sè ogni figura e ritmo temporale e svuota il mondo di qualunque consistenza? Forse, consegnati a vivere in questo, quasi invisibile, tempo-limite, dovremo abituarci a fare nostre e a sviluppare senza nostalgia le celebri parole di Klee: “Nel mondo terreno non mi si può afferrare perché io abito altrettanto bene tra i morti come tra i non nati”.

Mimesis edizioni
10 euro
91 pagine
ISBN 9788857509259

Paulo Barone ha studiato medicina e psichiatria a Roma e filosofia a Torino. Membro ordinario dell’Associazione italiana di psicologia analitica e dell’International Association for Analytical Psychology, ha pubblicato tra l’altro Dalla fiaba alla psicosi. Prospettive per un’ontologia sociale (Bulzoni, Roma 1983); Età della polvere. Giacometti, Heidegger, Kant, Hegel, Schopenhauer e lo spazio estetico della caducità (Marsilio, Venezia 1999); Lo junghismo. Sfiguramento e resti della vita psichica (Cortina, Milano 2004); Spensierarsi. Raimon Panikkar e la macchina per cinguettare (Diabasis, Reggio Emilia 2007); Mystical Survival. The Geography of the Infinitely Near (Pilgrims, Varanasi 2012). E’ redattore delle riviste filosofiche “aut aut” e “Oltrecorrente”. Dirige la collana “Visioni dell’Oriente” per la casa editrice Vivarium.

Tagged with:
 

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>